Il Club Giovani di spirito valuta

collaborazioni nel settore editoriale.

grafico, informatico.

Contatti:

clubgiovanidispirito@bluewin.ch

Iscrizioni al Club

Per favore, inserisci il codice:

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti


Chi siamo

Acquarica del Capo (Lecce)           Foto di Grunow Gudrun
Acquarica del Capo (Lecce) Foto di Grunow Gudrun

 

 

Come è nato il Club "Giovani di spirito"
Nei primi mesi del 2010 è stato pubblicato il seguente annuncio su un settimanale, del Canton Ticino:

"Club Giovani di spirito, per stare in compagnia, comunicare, intraprendere, vivacizzare i rapporti umani, attivare nuovi progetti".

Il messaggio è uscito 10 volte.
Sono arrivate decine e decine di telefonate, nonostante i tanti canali istituzionali e commerciali che già esistono, per consentire alle persone di socializzare.

Oggi le persone che frequentano il club con una certa regolarità sono oltre una ventina,  provenienti dal Luganese, Mendrisiotto e da Como e provincia. Numero che sta man mano crescendo.

Il “Club giovani di spirito”, gruppo senza fini di lucro, si propone di esplorare le potenzialità della comunicazione costruttiva diretta fra gli individui (in contrapposizione a quella commerciale e istituzionale).
Ecco alcuni esempi di tematiche che dibattiamo durante i nostri incontri:
- Comunicazione off line e comunicazione on line
- I social networks, Facebook, Twitter, Linkedin, ed altri 
- Gli anziani: una grande risorsa 
- I blog servono davvero?  
- Economia di prossimità, antidoto globalizzazione        
 - Usa e getta? no, usa e cura
- I vantaggi dell'auto-ironia    
- Il distintivo, mezzo di riconoscimento
- Spam e privacy, quanti falsi problemi                            
- Spinta dei consumi o consumismo?
- L’auto-referenzialità, male diffuso      
- La dinamica di gruppo                                 
- La serafica Svizzera, davvero un modello?    
 - i “classified”, risorsa dimenticata

Contrariamente alle strutture tele-comandate dal vertice, il “Club giovani di spirito” intende trarre forza innanzitutto dalla propria base, dagli impulsi provenienti dai suoi partecipanti.
Su richiesta, possono essere organizzate apposite dimostrazioni, conferenze, workshops, condotti da esperti, per illustrare il pro e il contro di determinati strumenti di comunicazione, non necessariamente noti a tutti.

Il Club è aperto a tutte le persone di buona volontà, soprattutto a chi porta idee propositive o testimonianze utili.
 
Max Ramstein
(ideatore del Club Giovani di spirito)
mmrams@bluewin.ch